Il labirinto

l'attrazione ecosostenibile dell'estate 2016!

Un labirinto tra le pannocchie? Che idea!

LE MESSI è nato per volontà di Martino Messi, il quale durante un viaggio negli USA ha avuto modo di conoscere “The Maize”, la più grande società al mondo specializzata nella progettazione e creazione di labirinti di mais.

Entusiasta e affascinato dall’idea, Martino ha deciso di portare questa attrazione a Jesolo.

 

Ma...come si fa?

Ogni anno, ad aprile, il mais viene seminato.
A maggio, quando le piantine raggiungono un’altezza di circa 50cm, si procede al taglio seguendo una mappa precedentemente disegnata al computer: ecco nascere i sentieri, che distribuiti su un’area di 50.000mq vanno a costituire l’intero labirinto.

Durante l’estate il mais cresce, baciato dal sole e premurosamente innaffiato: iniziano a spuntare le pannocchie. Nell’antico gergo contadino le messi sono i raccolti dei campi, ciò che offre la terra dopo essere stata coltivata.

Arriva settembre, ed è tempo di raccolta: in una sola giornata si procede alla trebbiatura ed è così che il labirinto sparisce lasciando spazio ad un nudo campo di terra, che riposerà tutto l’inverno in attesa di una nuova estate di divertimento.

Lo sapevi? Diamo i numeri!

– 52.300mq la superficie su cui insiste l’attrazione;

– 50.000mq di superficie destinata a labirinto;

– 462.500 chicchi di mais seminati;

– 132 giorni il ciclo di vita di una pianta all’interno del labirinto;

– 28km di manichetta sotterrate per l’irrigazione del mais, pari alla distanza tra Jesolo e il centro storico di Venezia
– 6km e più di sentieri;

– 4 labirinti di diversa difficoltà.

Mq. di labirinto

Mt. di sentieri

Chicchi di mais piantati

Mt. di irrigazione

Sentieri

Nel vasto appezzamento sono stati ricavati dei sentieri tra le piante di mais, seminate e fatte crescere con cura nei mesi pre estivi dallo staff. Al termine dei lavori è nato un grande labirinto suddiviso in tre sotto labirinti: facile, intermedio e difficile.

Un’emozione unica, al chiaro di luna e baciati dalla brezza del mare. Perdersi tra il labirinto per vivere un’esperienza indimenticabile, scegliere percorsi in penombra che mescolano in un solo istante colori, intuito, storia, creatività e sano divertimento. La magia è per tutti: famiglie, grandi e piccini. Un gioco a km 0, green e culturale grazie alla presenza dei cartelli informativi dedicati all’ambiente. Il tema dell’estate 2016 è il mais e la concimazione, con la sua storia, il suo ciclo di vita, i fabbisogni, la concimazione e la sua irrigazione.

Accortezze

Il terreno dell’area gioco è sabbioso e necessita di calzature comode, possibilmente sportive. Essendo un’attrazione serale, inoltre, è consigliabile per il visitatore utilizzare pile o dispositivi luminosi personali.